295 - Giardini Primavera 2019

295 - Giardini Primavera 2019
Editori: Logos Publishing
Codice Prodotto: GD.295
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 3,60€
Pz:  
   - O -   
Disponibile anche nella versione digitale

Il grande Parco di Muskau, suggerito da Marilena Po per una visita di primavera, ci porta sul confine tra Germania e Polonia segnato dal fiume Neisse. Qui la naturalezza del paesaggio contrasta in modo caratteristico con le architetture barocche, un progetto divenuto nel tempo opera d’arte e modello stilistico per progettisti di giardini.

Il fascino del giardino non lontano da Torino proposto da Alessandro Mesini sta invece nella corona di montagne alpine che lo incornicia. Un giardino informale dal gusto inglese con un grande prato centrale circondato da stupende alberature: 1700 piante di oltre 70 specie e varietà. Il parco offre possibilità di visita anche per i non vedenti e per chi ha difficoltà motorie, inoltre per ogni stagione propone un percorso visivo sensoriale di scoperta del giardino diverso.

Enzo Valenti, appassionato viaggiatore in Irlanda, su questo numero ci vuole a Powerscourt Gardens, vicino a Dublino. Un giardino ispirato all’arte italiana e considerato da National Geografic tra i più belli al mondo.

In primavera, tra le tante idee che verranno visitando le prime mostre di stagione, merita attenzione anche l’erbacea perenne di Silvia Cagnani e Andrea Martini. Brunnera macrophylla ‘Silver Heart’ è una pianta rustica, ideale per zone ombreggiate. Le foglie caduche, ruvide al tatto e dalla forma a cuore, hanno una splendida variegatura che le rende quasi completamente grigie, mettendo in risalto le venature verde smeraldo. E i piccoli fiori che a marzo precedono le foglie sono di un azzurro intenso con la gola chiara. Nell’ombra, in zone poco luminose, il colore chiaro di questo ibrido crea un bellissimo punto luce.

Poco amante del sole è anche l’arbusto di Valerio Gallerati, Staphylea pinnata. Ideale per zone di mezz’ombra, è pianta frugale, molto rustica che si adatta a tutti terreni. In giardino dà grande soddisfazione!

Chi è stato a Piante e Animali Perduti non potrà non aver notato i garofanini a stelo lungo di Floricultura Billo menzionati dalla giuria, o i gladioli a fiore piccolo di Le Erbacee del Lago Maggiore alti circa metà dell’altezza dei gladioli tradizionali. O la stupende bordure esposte da Peccato Vegetale o le succulente da esterno di Cactis. Fotografate per noi nella manifestazione reggiana da Angelo Guidicelli.

Per gli amanti delle piante grasse, Niccolò Patelli ne sottolinea i tanti vantaggi e le mille possibilità di utilizzo. Di facilissima coltivazione, eleganti e senza esigenze, sono ideali per grandi come per piccoli spazi. Una vera risorsa per il giardino secco, sono le piante del futuro!

Tags:

Logos Publishing © 2019 - P.IVA: 02313240364 - Strada Curtatona n.5/2 - 41126 Modena (MO) - ITALIA | REA Modena No. 281025 - C.S. 42.200 Euro

Giardini Store © 2019