286 - Giardini Giugno-Agosto 2017

286 - Giardini Giugno-Agosto 2017
Editori: Logos Publishing
Codice Prodotto: GD.286
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 3,60€ 1,80€
Pz:  
   - O -   
Disponibile anche nella versione digitale

Il giardino di un appassionato di cactus si nasconde tra la macchia mediterranea della terra di Gallura. Una collezione di succulente che quando fiorisce tra rocce di granito rosa e ginepri crea stupende suggestioni, colte mirabilmente da Manuela Cerri nell’ora del tramonto.
Dalla Sardegna alla Sicilia per una visita colta con Enzo Valenti all’orto Botanico di Catania, posto al centro della città con collezioni spettacolari di piante mediterranee e tropicali. Qui è possibile vedere la prestigiosa collezione di palme con piante di grandi e grandissime dimensioni e osservare da vicino le specie che popolano le coste, le campagne, i pendii rocciosi e la lava dell’Etna.
Nella conca del Lago d’Orta, Alessandro Mesini ci sorprende con un piccolo giardino tematico, l’Orto di Esaù. Personaggio dell’Antico Testamento, Esaù era figlio di Isacco e di lui si racconta nella Genesi. Nel giardino della Bibbia, ci sono piante alimentari già usate oltre duemila anni fa, varietà scomparse coltivate nella civiltà mediterranea, o tornate selvatiche, o divenute rarità.
Le piante di oggi per giardini di un pianeta sempre più in carenza di acqua dolce, non possono che essere specie resistenti alla siccità. Eraldo Antonini propone e descrive alcune varietà e dimostra come una buona scelta permette di avere bellissime fioriture rispettando le esigenze dell’ambiente.
Anche Andrea Martini e Silvia Cagnani si orientano su una pianta a bassa manutenzione e di poche esigenze idriche, è Baptisia ‘Purple Smoke’, un’erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Leguminose, che necessita di cure minime, ideale per giardini soleggiati. Ha lunghe radici che contribuiscono anche a consolidare i versanti e contrastare l’erosione del terreno.
Interessante la ricerca che ha portato Roberto Pellegrini ad indagare usanze alimentari e tecniche colturali di popoli in giro per il mondo, per scoprire piante acquatiche alimentari diverse dal solito riso, come Zizania aquatica, una graminacea coltivabile anche nei nostri giardini.
Infine, le rose: bellissime cultivar che Barni negli anni ha dedicato a personaggi famosi, sono ibridi che vorrebbero sintetizzare nel colore o nella fragranza un aspetto della personalità dei nomi a cui sono dedicate.

Logos Publishing © 2019 - P.IVA: 02313240364 - Strada Curtatona n.5/2 - 41126 Modena (MO) - ITALIA | REA Modena No. 281025 - C.S. 42.200 Euro

Giardini Store © 2019