Cura delle orchidee in inverno

di

  • Condividi
ORCHIDEE IN INVERNO

I consigli di Giancarlo Pozzi dell’Orchideria di Morosolo

In questi giorni, i meno luminosi dell’anno, bisogna che le orchidee, anche quelle da ombra, possano avere tutta la luce possibile. Le piante sui davanzali delle finestre non devono però essere ammassate, va bene che le foglie delle varie piante si tocchino e si sovrappongano leggermente, ma non troppo, per evitare problemi di muffa grigia (Botrytis cinerea), un fungo che si sviluppa con poca luce, umidità ed aria stagnante. Un impianto di illuminazione artificiale con Led sarebbe molto utile tutto l’anno. Ricordo che in inverno non si deve bagnare con acqua fredda, soprattutto per piante da caldo come le Phalaenopsis l’acqua dev’essere 25-30°. E con poca luce le concimazioni devono essere effettuate a dosi ridotte a metà e anche meno. Nelle ore più calde del giorno consiglio di aprire un po’ le finestre per un minimo ricambio d’aria. Attraverso la fotosintesi le piante assorbono anidride carbonica ed emettono ossigeno, se l’anidride carbonica è esaurita o scende a livelli molto bassi, non può aver luogo la fotosintesi ed il metabolismo delle piante si ferma. Bastano pochi secondi per un ricambio, attenzione però ad evitare che l’aria fredda investa direttamente le piante!

 

Orchideria di Morosolo Casciago (fraz. Morosolo) (VA)

info@orchideria.itwww.orchideria.it

Logos Publishing Srl - P.IVA e C.F. 02313240364 - REA Modena No. 281025 - C.S. 42.200 Euro
strada Curtatona n.5/2, 41126 Modena (MO), Italia