Francia – Castello di Miromesnil in Normandia

di

  • Condividi

L’orto alimentare d’ornamento è un allegro mito culturale e architettonico francese sulla cui traccia sono fioriti giardini atipici e straordinari. Di castello in castello l’orto mi sbarca in Normandia a Tourville-sur-Arques, dove un faggeto plurisecolare annida il secentesco maniero che fu del marchese Armand-Thomas de Miromesnil, in cui nacque Guy de Maupassant e, dalla fine degli anni Trenta, proprietà dei signori de Vogué.
Due coppe a fruttiera ornano un ponte gettato fra la campagna e il suo castello di pietra bianca e laterizi rosa. Nella corte d’onore un muro, laterale al castello, arrampicato di rose ‘Campanile’ si giunta a una staccionata bianca accesso principale dell’orto-giardino progettato da Simone de Vogué, per nutrire i suoi e la gente del luogo in tempo di guerra, impegno generoso, fruttuoso e ludico, proseguito con identica passione dai discendenti, Thierry de Vogué e la sua famiglia, gli attuali proprietari.
L’ingresso posteriore dell’orto, invece, si raggiunge circumnavigando la prateria di secolari cedri del Libano, un tempo pascolata da mucche bianche, le vaches charolaises di Normandia, collezioni di magnolie, un frutteto, fino al viale di cipressi e mixed borders da fiore e da foglia, che portano al dislivello quadrangolare del potager.
Entrando nell’ordinatissimo tepore profumato e ronzante del microclima, accolti da uno spiritoso spaventapasseri antropomorfo, si è avvolti da un’immediata sensazione di semplicità felice. Cesti piatti per la raccolta dei fiori, guanti, cesoie e varia utensileria aspettano sul prato l’arrivo della deliziosa padrona di casa che mi riceve e accompagna insieme a sua figlia, attenta all’ordine del suo orto costantemente arricchito di nuove essenze.
Intorno al paesaggio spalliere di clematidi ‘Ville de Lyon’ e ‘The President’, digitali, arbusti di rose ‘Campanile’, peri e meli rampicanti su bassi tutori di castagno, rivestono le mura di contorno, al centro, riquadri e ranghi scrivono l’ortogiardino con lo charme e le funzioni di un tradizionale giardino alimentare. Sul verde intenso del prato legumi, ortaggi, aromatiche, schierati in lunghe aiuole, formano quattro quadrati bordati da larghe “plat-bande” (aiuole marginali) esuberanti di fioriture da taglio o da essiccare. Due viali, scanditi da alberetti di melo, li incrociano, uno dedicato ai delphinium l’altro a bulbose, vivaci, annuali.

 

La visita
Château de Miromesnil – 76550 Tourville sur Arques.
Contatti per prenotazioni e visite: Madame Romatet
www.chateaumiromesnil.com

Logos Publishing Srl - P.IVA e C.F. 02313240364 - REA Modena No. 281025 - C.S. 42.200 Euro
strada Curtatona n.5/2, 41126 Modena (MO), Italia