Autore: Francesco Vignoli

Quercus macrolepis ‘Hemelrijch Silver’

di

In autunno ho l’abitudine di raccogliere le ghiande di una delle più belle querce della mia collezione, quelle di Quercus macrolepis ‘Hemerlijch Silver’ (sinonimo Quercus vallonea ‘Argentea’), la quercia vallonea argentata, e tenerle in un cestino per regalarle agli amici, ai curiosi ed anche ai clienti che poi quasi sempre negli anni scorsi, al regalo di alcune ghiande, facevano seguire

Cupressus sempervires ‘Swane’s Gold’

di

Una nuova cultivar di colore giallo Se c’è una pianta simbolo dell’Italia in generale e della Toscana in particolare è sicuramente il cipresso nero (Cupressus sempervirens). Nel paesaggio si distingue facilmente per la sua forma affusolata di colore verde cupo, è una specie è così diffusa e conosciuta che non necessita di descrizioni.

Toona sinensis ‘Flamingo’

di

Toona sinensis è un albero arrivato dalla Cina, più conosciuto da noi col nome di Cedrela sinensis,  assomiglia nell’aspetto all’ailanto (Ailanthus altissima), ma non ha il cattivo odore di questi.

Taxodium distichum

di

Nei numeri scorsi abbiano letto sulle pagine di questa rivista i consigli e le riflessioni della deliziosa signora Joan Tesei (collaboratrice di Giardini, mancata quest’anno) quando era alle prese col suo arido giardino maremmano. Molti lettori hanno però il problema inverso: un giardino tutto o in parte troppo umido.

Sophora microphylla ‘Sun King’

di

 

Per dare un tocco di esotismo al giardino con una pianta facile da coltivare, Sophora  microphylla è proprio la pianta giusta.

Quercus rysophylla

di

L’epopea dei ‘Cacciatori di piante’ è stata molto lunga, per quasi tre secoli dal ‘600 al ‘900 uomini con la passione dell’avventura e della botanica organizzarono viaggi per cercare piante sconosciute, attraversarono oceani, paludi, foreste, deserti, si arrampicarono su montagne, risalirono fiumi. Alcuni persero la salute, altri addirittura la vita ma i loro nomi, latinizzati nella nomenclatura delle

Quercus palustris ‘Isabel’

di

Chi per mestiere o per semplice passione insegue la ricerca di nuove varietà di piante ha la possibilità di percorrere un’infinità di strade, anche se meglio sarebbe chiamarli sentieri. Si può ricercare un miglioramento della forma, una crescita più compatta, una maggior resistenza alle malattie, una fioritura vistosa o più prolungata, si può infine ricercare un più accentuato

Pyrus calleryana ‘Chanticleer’

di

Il genere Pyrus conta una trentina di specie diffuse un po’ in tutto il mondo e ad una specie, Pyrus communis, appartengono gli alberi da frutto. Dal punto di vista ornamentale, questa famiglia non ha dato sinora piante molto importanti per i nostri giardini. Da alcuni anni invece è disponibile nei vivai una varietà di pero di origine cinese, che

Prunus serrulata ‘Royal Burgundy’

di

Prunus incisa ‘Umeniko’

di

Quelli come me, che per passione e mestiere sono alla ricerca di piante e varietà nuove da proporre nei giardini del futuro, quando entrano nel campo dei Prunus da fiore provano la stessa sensazione di un bambino nel reparto giocattoli di un grande magazzino, dove i giochi sono molto più numerosi di quanto poteva immaginarsi. Lo stesso è per

Logos Publishing Srl - P.IVA e C.F. 02313240364 - REA Modena No. 281025 - C.S. 42.200 Euro
strada Curtatona n.5/2, 41126 Modena (MO), Italia